Horizon Magazine

n.2 | SE-OT-NO

Il nuovo numero di Horizon si preannuncia ricco di novità. Due nuove rubriche, “Music World” e “Astrostorie e Dintorni”, ci accompagneranno alla scoperta del mondo della musica e dell’astronomia. In esclusiva per noi, un reportage completo sulla mostra più attesa del 2020: I Marmi Torlonia. E ancora, Egitto, Giappone, il mondo romano e un’analisi astronomica sull’apocalisse mexica.

Perchè scegliere Horizon Magazine

Se ti abboni riceverai uno sconto esclusivo del 25% e non perderai nemmeno un numero della rivista!

Horizon n. 2 | Editoriale

di Pasquale Barile

Il momento storico che stiamo vivendo è di sicuro uno dei più complessi. Gli scenari di pandemia che abbiamo da sempre vissuto in terza persona, attraverso films e romanzi, si sono materializzati in tutta la loro cruda realtà. Il mondo intero si è ritrovato a dover affrontare un’emergenza sanitaria senza precedenti. La conseguenza più immediata di questa situazione è stata una crisi economica che ha abbracciato quasi tutti i settori produttivi. Ma ciò che è emerso con maggior forza è una profonda crisi culturale, che si è riversata su tutti gli operatori e le strutture che divulgano e producono cultura. Noi di Horizon abbiamo iniziato questa avventura in piena quarantena, convinti che conoscere il nostro passato sia fondamentale. Nel corso della storia l’uomo ha già affrontato delle pandemie, sicuramente molto più letali. Studiare ed analizzare i comportamenti sociali, le reazioni, le decisioni politiche, le ripartenze, il rapporto con la fede, potrebbe aiutarci a superare questo momento difficile. Parafrasando Umberto Eco, “il passato non è semplice e mera ricapitolazione”. Studiare il passato è fondamentale per comprendere il presente e programmare il futuro. In molti si chiedono come sarebbe rivivere gli eventi clou che hanno segnato la storia dell’uomo. Beh, oggi stiamo vivendo uno di quei momenti, siamo parte della storia. L’immagine di papa Francesco che si appresta a vivere la veglia pasquale in una piazza San Pietro deserta è già storia.

Bon voyage con Horizon.

Abbonati a Horizon

Per te il 25% di sconto e 3 mesi di lettura gratis!

abbonati ora

Numero 2 | Sommario

#iorestoacasa Isaac Newton e i frutti del lockdown

di Maria Giulia Andretta

Tra il 1665 e il 1666 Londra viene colpita dalla Grande Peste. Il morbo che nel giro di appena un anno avrebbe devastato l’Europa mette in ginocchio l’Inghilterra in quello che ancora oggi è considerato uno dei più grandi focolai dopo la peste del Trecento. Il grande scienziato inglese sfrutta questo lungo periodo per studiare nuove importanti teorie.

La sfida: l’impresa di Amundsen e la fine di Scott

di Alessandro Moriccioni

Nel 1910 la nave Fram, che in passato è stata utilizzata dall’esploratore Fridtjof Nansen, si sta dirigendo verso la barriera di Ross, precisamente alla baia delle Balene, in Antartide. Quello è il luogo scelto da Roald Amundsen per installare il campo base. La piattaforma di ghiaccio, infatti, poggia sopra un’isola e non vi è il pericolo che sprofondi.

Dal canto gregoriano ai trovatori: la musica nei secoli bui

di Monica Atzei

Durante il Medioevo, la musica subì varie evoluzioni dando vita a numerosi generi, soprattutto religiosi, ancora oggi studiati. All’epoca, la sua funzione era essenzialmente pratica, si suonava per accompagnare il lavoro, una battaglia, un banchetto o una festa. Si improvvisava e si componeva per delle occasioni particolari.

Falerii Novi: la città invisibile riemerge dal passato

di Andrea Morello

Negli ultimi anni la comprensione delle città antiche ha fatto un notevole passo avanti con l’introduzione delle tecniche di telerilevamento che hanno affiancato le tradizionali tecniche di scavo e rilievo superficiale. Un esempio è la magnetometria, che ha prodotto notevoli risultati mappando intere città romane.

I Marmi Torlonia: bellezza, eleganza, marmo

di Cristiana Barandoni

La mostra “I Marmi Torlonia, collezionare capolavori” è il risultato di un’intesa del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo con la Fondazione Torlonia, in collaborazione e con il supporto della Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e della Soprintendenza Speciale di Roma.

Schiavi di Roma: lo schiavismo e la fine dell’impero

di Vittorio Di Cesare

Il vero volto di Roma però, era quello che s’incontrava tutti i giorni per le strade: brutalità, corruzione, sofferenza. Per quanto grande e colta, l’oligarchia latina non si fece problemi nel vedere morire uomini e animali nelle arene per il solo gusto del divertimento, né considerare gli schiavi oggetti parlanti senza diritti.

Il Codice dei Mexica: il cielo degli Aztechi e la fine del mondo

di Guido Cossard

Il mondo non finirà certamente nel 2027 a causa della profezia degli Aztechi; però è interessante cercare di capire per quali motivi essi lo avrebbero temuto. Secondo gli Aztechi l’intera storia dell’universo era passata attraverso quattro ere successive, o Soli, tutte terminate con grandi catastrofi.

Il Nun e la creazione: la cosmogonia egizia

di Stefania Tosi

Un’infinita distesa di acqua. In principio vi era solo un’infinita distesa di acqua. Il nostro pianeta circa 3 miliardi anni fa era ricoperto dall’oceano, con i micro continenti giovani sparsi un po’ qua e un po’ là, in attesa di emergere e prendere forma. Questo stato di sospensione in cui tutto era contenuto nelle Acque Primeve è inciso nella memoria dei popoli.

Gli Ainu: la storia di una cultura dimenticata

di Stefania Zampetti

Solo poche popolazioni sparse negli angoli più remoti ed isolati della terra conservano ancora parte della loro unicità culturale e genetica. Tra questi cosiddetti “isolati genetici” uno dei gruppi umani che più affascina genetisti e antropologi è quello degli Ainu: gli indigeni considerati i primi veri abitanti del Giappone.

I collaboratori di Horizon

Il nostro comitato scientifico è composto da esperti del settore, per assicurare contenuti di massima qualità.

Maria Giulia Andretta

storica della scienza

Monica Atzei

musicologa

Cristiana Barandoni

archeologa

Giuseppe Barile

documentarista

Laura Beghelli

islamologa

Guido Cossard

archeoastronomo

Vittorio Di Cesare

archeologo

Maria Longhena

americanista

Andrea Morello

archeologo

Alessandro Moriccioni

divulgatore scientifico

Elena Percivaldi

medievista

Chiara Rizzatti

filologa classica

Giuseppe Russo

giornalista/ricercatore

Stefania Tosi

ricercatrice

Marianna Visconti

blogger

Stefania Zampetti

antropologa

Vuoi scrivere su Horizon?

Invia una mail allegando il tuo cv.

invio candidatura

Tutti gli arretrati di Horizon

Colleziona tutti i numeri di Horizon Magazine, e se ti abboni avrai il 25% di sconto: 3 mesi di lettura gratis!

Abbonamento Annuale

€ 31,60€ 23,70

acquista

Horizon Magazine n.2

€ 7,90

acquista

Horizon Magazine n.1

€ 7,90

acquista

Vuoi ricevere Horizon nella tua edicola di fiducia?

Scrivi una mail indicando l’indirizzo dell’edicolante, ci occuperemo noi del resto!

richiedi horizon

La redazione di Horizon

Editore

Lux-Co Éditions

rue des Vergers, 2c

57460 – Bousbach (FR)

Redazione

Ancient World Society

via f.lli Canova, 15

40068 – San Lazzaro di Savena (BO)

Pubblicità

Per la pubblicità su Horizon Magazine invia una mail cliccando sul pulsante in basso.

pubblicità

Le ultime novità della Lux-co Éditions

Pasquale Barile

Dizionario Geroglifico-Italiano

acquista

Stefania Tosi

Prima di Dio

acquista

Teodoro Brescia

Un Rebus nella Gioconda

acquista